Concorsi per cani da tartufo in Francia - Parliamo di cani

Concorsi per cani da tartufo in Francia

Concorsi per cani da tartufo

Questi concorsi hanno lo scopo di mettere in mostra le qualità degli esemplari presentati, e trarre così indicazioni e linee guida per i processi di selezione e di miglioramento delle razze.

Le regioni che vengono scelte in Francia per le prove, sono quelle del sud-ovest, Lot, Dordogna, Charente, Corrèze, ma anche alcune zone della Borgogna, delle Alpi del sud, dell’alta Marna, dei Vosgi ed altre ancora. Si evita comunque di scegliere terreni da tartufi che possano avere tartufi naturali.

Su un campo o un prato, si delimitano tante porzioni da 25 metri quadrati, quanti sono i concorrenti. Queste “tartufaie”, poste a cinque metri l’una dall’altra, vengono circondate da una recinzione.

Ventiquattr’ore prima della prova, in ognuna di esse vengono interrati sei tartufi ad una profondità che va dai 3 ai 10 cm. I tartufi vengono disposti in maniera irregolare, ma comunque ad una certa distanza l’uno dall’altro. La terra che li ricopre non dovrà fornire tracce che possano servire come indicazione al conduttore del cane.

Un piano preciso della disposizione dei tartufi verrà consegnato alla giuria.

Il numero di concorrenti per una stessa giuria è fissato a quindici per un pomeriggio ed a venti per l’intera giornata. Ogni tartufaia è numerata e i partecipanti tirano a sorte un numero che assegnerà loro l’ordine del loro passaggio e la tartufaia che dovranno esplorare.

Possono essere organizzate contemporaneamente due categorie di concorso: il concorso per principianti e il concorso aperto.

Concorso per principianti

Concorsi per principianti -Classe A- sono riservati ai cani giovani che non hanno acquisito esperienza sufficiente: quando un cane ha ottenuto due volte la qualifica di eccellente, non può più essere presentato nella classe A, ed un solo eccellente è sufficiente per accedere direttamente alla classe B;

Concorso aperto

Il concorso aperto (classe B) è accessibile a tutti i cani che abbiano ottenuto un Eccellente in classe A: solamente gli esemplari iscritti al LOF e titolari di un carnet di lavoro vedranno i loro risultati omologati dalla SCC ; il CACT (certificato di attitudine al Campionato di lavoro) può essere attribuito durante il concorso di classe B al cane classificato primo Eccellente ( e che abbia totalizzato come minimo l’80% dei punti a disposizione) tra almeno sei partecipanti iscritti al LOF(Libro Genealogico Francese); può essere conferito un solo CACT per ogni singolo concorso; se vi sono due primi ex aequo, il titolo viene attribuito all’esemplare che ha trovato i tartufi nel minor tempo l’ottenimento di tre CACT, con tre giudici differenti, conferisce il titolo definitivo di campione di lavoro.

La gara

Quando viene chiamato il proprio numero, il concorrente deve presentarsi alla giuria con il proprio cane, senza passare per la tartufaia. Il cronometro viene fatto partire nel momento in cui il cane entra con due zampe nella tartufaia e viene bloccato dopo che l’animale ha trovato il suo sesto tartufo oppure dopo un massimo di dodici minuti.

Nei concorsi per principianti (classe A), il cavage può essere effettuato con il cane tenuto al guinzaglio, anche se sarebbe preferibile che il cane lavori da solo sulla sua parcella di terreno, per evitare il calpestamento dello stesso.

L’animale deve indicare con un colpo di zampa il posto esatto in cui si trova il tartufo. Quindi il conduttore va a dissotterrare il tartufo, scoprendo una superficie non più ampia di 20 cm. Quadrati.

Ogni indicazione senza tartufo viene penalizzata di 10 punti.

Ogni indicazione sul posto di un tartufo già dissotterrato viene penalizzata di 5 punti.

Ogni buco viene ricoperto da conduttore; se ciò non viene fatto, si perdono i punti ottenuti col ritrovamento.

Qualsiasi tipo di cane

Non vi sono razze canine selezionate o fornite di una particolare attitudine alla ricerca del tartufo.

Infatti nei concorsi la varietà dei partecipanti è molto vasta: Pastori Tedeschi, Pastori dei Pirenei, Pastori della Brie, Bearded Collie, Labrador, Bassotti, che siano o meno iscritti al LOF.

Tuttavia, da molti anni consecutivi, soltanto cani iscritto al LOF hanno vinto il campionato di Francia.